Programma “Smarter Italy”: secondo bando sulla mobilità urbana sostenibile delle merci

Pubblicato il secondo bando del programma, dedicato alla Smart mobility, in particolare alla individuazione di “Soluzioni innovative per il miglioramento della mobilità delle merci”.

Il programma “Smarter Italy” rappresenta la principale iniziativa governativa per la sperimentazione degli appalti di innovazione – nata anche grazie alla collaborazione tra Confindustria e AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

In seguito al primo bando, è stato pubblicato il secondo bando dedicato alla mobilità urbana sostenibile delle merci.

Nello specifico, la sfida proposta consiste nell’ideare e sviluppare soluzioni originali di Smart Mobility che riducano l’impatto della mobilità delle merci sul traffico urbano e sull’ecosistema, contribuendo a raggiungere gli impegni presi dall’Italia in relazione agli obiettivi di sostenibilità posti dall’Agenda 2030 dell’ONU.

Le soluzioni ideali, quindi, dovrebbero anche mitigare le problematiche tipiche delle consegne nell’ultimo miglio, fornire soluzioni concrete volte a favorire nuove iniziative commerciali e riuscire a ottimizzare il trasporto dei beni. Inoltre, dovrebbero garantire quantità e tempi di consegna con ordini di grandezza compatibili alle esigenze di mercato ed essere sostenibili dal punto di vista economico e ambientale.

Per tutti i dettagli Vi invitiamo a visitare la pagina dedicata sul sito Appaltinnovativi.gov.it.

Il valore complessivo dell’appalto è di circa 7 milioni e 300 mila euro e alla sfida possono prendere parte tutti gli operatori economici, dalle grandi imprese alle PMI – anche in rete –  dalle Start up a università, centri di ricerca, terzo settore, presentando la propria candidatura entro il 28 ottobre 2022, tramite il portale www.acquistinretepa.it.

La sperimentazione delle soluzioni avverrà nell’ambito dei Comuni parte dei cluster individuati per la fase di sperimentazione:

– “Smart Cities” composto da L’Aquila, Bari, Cagliari, Catania, Genova, Matera, Modena, Milano, Prato, Roma, Torino;

– “Borghi del Futuro” composto da Alghero, Bardonecchia, Campobasso, Carbonia, Cetraro, Concorezzo, Ginosa, Grottammare, Otranto, Pantelleria, Pietrelcina, Sestri Levante.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti contatta

Zampelli

Nicoletta ZampelliResponsabile Area Innovazione, Digitalizzazione, Credito, Gruppo di acquisto gas ed energia
Project Manager PATTO TERRITORIALE DI BENEVENTO

E-mail: n.zampelli@confindustria.benevento.it
Tel: 0824/50120 int. 7 - 334 9940556