Patrimonio Destinato: delibera di costituzione

L’Assemblea degli Azionisti di CDP ha deliberato, in data 26 maggio 2021, la costituzione del Patrimonio Destinato (c.d. Patrimonio Rilancio), istituito dall’articolo 27 del DL 34/2020 (c.d. DL Rilancio) e rivolto al rafforzamento della struttura patrimoniale di imprese con fatturato superiore a 50 milioni di euro, attraverso strumenti ibridi di patrimonializzazione e aumenti di capitale (si rinvia in proposito alle comunicazioni dell’Area Credito e Finanza dell’11 marzo e del 17 maggio).

Come comunicato congiuntamente da MEF e CDP, il Patrimonio Destinato si articola in 3 fondi:
– il Fondo Nazionale Supporto Temporaneo, dedicato ad investimenti nell’ambito del Quadro Temporaneo per gli aiuti di Stato
– il Fondo Nazionale Supporto Strategico, dedicato ad investimenti a condizioni di mercato, sia diretti che indiretti, con il coinvolgimento di altri investitori di mercato
– il Fondo Nazionale Ristrutturazioni Imprese, dedicato ad investimenti a condizioni di mercato, in coinvestimento con altri investitori di mercato, in imprese caratterizzate da temporanei squilibri patrimoniali e finanziari e adeguate prospettive di redditività, anche mediante interventi indiretti attraverso Fondi di turnaround.

Per l’operatività dello strumento è necessaria l’emanazione da parte di CDP del Regolamento del Patrimonio Destinato; il Regolamento dovrà essere approvato dal MEF.