Incentivo assunzione percettori Reddito di cittadinanza – Decisione Commissione Europea

La Commissione Europea ha approvato, su richiesta del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’Aiuto di Stato finalizzato alla promozione dell’inserimento stabile nel mercato del lavoro dei beneficiari del Reddito di cittadinanza.

Caratteristiche dell’incentivo

A seguito della Decisione della Commissione Europea del 31 ottobre 2023, 7480 final (allegata), ai datori di lavoro privati che, dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, abbiano assunto o assumano i percettori del Reddito di cittadinanza con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato (ovvero, che trasformino i contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato) è riconosciuto, per un periodo massimo di 12 mesi, l’esonero dal versamento del 100% dei complessivi contributi previdenziali.

Sono esclusi i premi e contributi dovuti all’INAIL per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.

Il limite massimo di importo dello sgravio è pari a 8mila euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile.

Aiuti di stato

Il regime è stato approvato nell’ambito del quadro temporaneo per gli Aiuti di Stato in caso di crisi e transizione, adottato dalla Commissione Europea il 9 marzo 2023.

Istruzioni INPS

L’INPS fornirà le apposite istruzioni operative per la fruizione dell’incentivo.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti contatta

Giornale

Teresa GiornaleResponsabile Area Lavoro, Welfare, Formazione

E-mail: t.giornale@confindustria.benevento.it
Tel: 0824/50120 int. 1 - 349 7643554