Decreto-legge “Mercato Elettrico” in vigore dal 26 dicembre

L’ 11 Dicembre u.s. è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, il decreto legislativo 8 novembre 2021 n. 210, ovvero il cosiddetto “Decreto Mercato elettrico”
Il testo prescrive i principi generali di organizzazione del mercato dell’energia elettrica disciplinandolo e regolandolo in base ai principi di libertà degli scambi transfrontalieri, integrazione e interconnessione con i mercati e le reti europei, trasparenza e dinamicità del sistema dei prezzi, libertà di scelta del fornitore, informazione e partecipazione attiva dei clienti finali. L’organizzazione del mercato tiene conto dell’esigenza di dare stabilità agli investimenti necessari per la transizione energetica previsti dal Piano nazionale integrato energia e clima.

Il decreto, in vigore a partire dal 26 dicembre 2021, recepisce a livello italiano la direttiva UE 2019/944, del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 giugno 2019, relativa a norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica, modificando la direttiva 2012/27/UE, nonché reca disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento UE 943/2019 sul mercato interno dell’energia elettrica e del regolamento Ue 941/2019 sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE.