Dal PNRR 20 milioni per il sostegno dell’elettronica innovativa

Il Ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha firmato un decreto che assegna 20 milioni di euro al cofinanziamento dei progetti delle imprese italiane selezionate dai bandi pubblicati, nel corso del 2022, dal partenariato europeo Key Digital Technologies Joint Undertaking (KDT JU).

La KDT JU (Key Digital Technologies Joint Undertaking) è una partnership che supporta ricerca e innovazione nella progettazione di componenti elettronici, nonché la loro produzione e integrazione in sistemi intelligenti.

L’iniziativa si rivolge a:

  • imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriale, commerciale, di trasporto o ausiliare delle precedenti;
  • imprese artigiane;
  • imprese agro-industriali;
  • Università, Centri di Ricerca e Organismi di Ricerca.

Il decreto ministeriale 26 agosto 2022 (disponibile in allegato) ha destinato 20 milioni di euro al cofinanziamento dei progetti delle imprese italiane selezionati nei bandi emanati nel corso del 2022 da KDT JU.

Una quota del 40% dello stanziamento di 20 milioni di euro è riservato a imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.

Chi è interessato deve rispondere ai bandi europei KDT JU Calls 2022 presentando le proposte definitive dei progetti entro il 21 settembre 2022.

I termini e le modalità di presentazione delle richieste di agevolazione verranno poi indicate con un successivo provvedimento del Ministero dello sviluppo economico.

Il partenariato KDT JU, istituita con il Regolamento (UE) del 19 novembre 2021, n. 2021/2085 del Consiglio, ha come obiettivi generali:

  • sostenere l’industria europea dei componenti e dei sistemi elettronici all’avanguardia tecnologica
  • rafforzare l’autonomia strategica dell’Unione in materia di componenti e sistemi elettronici per sostenere le esigenze future delle industrie e dell’economia in generale
  • contribuire a raddoppiare il valore della progettazione e produzione di componenti e sistemi elettronici in Europa entro il 2030, in linea con il peso dell’Unione in prodotti e servizi.

L’iniziativa rientra nell’ambito del programma europeo Horizon, per il quale il Ministero ha destinato complessivamente 200 milioni di fondi stanziati dal PNRR, e che puntano a supportare gli investimenti in ricerca e innovazione al fine di rafforzare l’autonomia strategica in settori, come quello dell’elettronica, divenuti asset centrali per l’industria manifatturiera europea.

Per restare aggiornati vi invitiamo a consultare tutte le news pubblicate sul programma europeo.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti contatta

Zampelli

Nicoletta ZampelliResponsabile Area Innovazione, Digitalizzazione, Credito, Gruppo di acquisto gas ed energia
Project Manager PATTO TERRITORIALE DI BENEVENTO

E-mail: n.zampelli@confindustria.benevento.it
Tel: 0824/50120 int. 7 - 334 9940556