Contributi abbattimento tassi di interesse 2021: domande dal 25 agosto

La CCIAA di Benevento concede contributi alle PMI della provincia per l’abbattimento del tasso di interesse sui finanziamenti bancari finalizzati a favorire l’accesso al credito e alla liquidità necessaria per la gestione aziendale.

Il contributo consiste nell’abbattimento del tasso d’interesse sui finanziamenti concessi da banche – con contratti stipulati a partire dal 1 gennaio 2021– per le finalità agevolabili ai sensi del successivo art.7. L’entità dell’abbattimento del costo di ciascun finanziamento viene determinato nella misura di tre (3) punti percentuali del tasso di interesse effettivo corrisposto da piccole e medie imprese su finanziamenti per le prime tre annualità, fino ad un contributo massimo di € 2.000,00.

Nel calcolo del contributo si terrà conto della periodicità delle scadenze del piano di ammortamento per un massimo di 3 anni e non verranno prese in considerazione eventuali fasi di preammortamento.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI
Sono ritenuti ammissibili i contratti di finanziamento con istituti creditizi per gli interventi e le relative spese (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) sostenute successivamente alla data di erogazione del finanziamento bancario, regolarmente annotate nella contabilità aziendale e riguardanti specificamente:

  1. Investimenti fissi: immobili, impianti, attrezzature, Sono esclusi contratti di finanziamento per acquisto di autovetture aziendali;
  2. Investimenti immateriali: marchi, brevetti, ricerca, pubblicità, ; Incremento stabile del capitale circolante (scorte) conseguente al programma di investimenti;
  3. Investimenti in progetti di ricerca & sviluppo per la realizzazione di nuovi prodotti e servizi o per il rinnovo dei processi produttivi (spese per il personale di ricerca, attrezzature, strumentazioni e materiali da utilizzare per l’attività di ricerca, servizi di consulenza, );
  4. Investimenti rivolti all’innovazione tecnologica, alla tutela ambientale e alla sicurezza sugli ambienti di lavoro: macchinari, attrezzature, impianti, progettazioni, consulenza, spese per certificazioni ambientali e di qualità, formazione del personale, ecc .;
  5. Investimenti specifici nel settore dell’lnformation & Communication Technology – ITC: Hardware informatico e per le telecomunicazioni, reti locali, software gestionali, creazione di call center, investimenti in e Business, creazione di portali aziendali, ;
  6. Progetti di internazionalizzazione delle imprese (spese relative alla partecipazione a fiere, mostre e manifestazioni specializzate);
  7. Acquisizioni di rami aziendali: partecipazioni in altre società (anche estere);
  8. Investimenti per formazione.

Sono, altresì, ritenuti ammissibili i finanziamenti finalizzati al consolidamento delle passività a breve termine dell’impresa richiedente e l’apertura di credito in conto corrente. Non sono ammissibili le spese relative ad un bene rispetto al quale il beneficiario abbia già fruito, per le stesse spese, di una misura di sostegno finanziario nazionale o comunitario .

La domanda di contributo dovrà essere presentata – a partire dalle ore 9.00 del 25/08/2021 e fino al 30/11/2021 esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco http://webtelemaco.infocamere.it, autenticandosi con la firma digitale del titolare/legale  rappresentante.

Per info:

Area Economico Legislativa
dr.ssa Francesca Zamparelli
f.zamparelli@confindustria.benevento.it; tel: 0824/50120 (int 2).