Autotrasporto – Ingressi in Slovenia e Lettonia

INGRESSO IN SLOVENIA

La  Slovenia ha disposto, dal 15 luglio, l’abolizione della deroga prevista per il personale viaggiante di presentare il Green pass e l’introduzione dell’obbligo per tutti gli autisti che entrano sul suo territorio da qualsiasi Paese confinante, compresi quelli che devono solo transitare, di munirsi della certificazione digitale Covid-19 (come la comunitaria Eudcc) che attesti l’avvenuta vaccinazione, oppure di avere già contratto la Covid-19 oppure di essere sottoposto con esito negativo al tampone entro 48 ore se di tipo Hag o 72 ore se di tipo Pcr.in relazione COVID.

Il MIMS ha chiarito che sarà introdotto un periodo di transizione (dal 15 luglio al 15 agosto):
“Slovenian government has just decided, that there will be a transition period from July 15th to August 15th. In this period workers in international transport will still be exception to the rule. Additional to international transport exception apply also to  persons transiting Slovenia. The rest of the ordinance stays valid as it was.
This is the link to the news (in Slovenian only):
https://www.gov.si/novice/2021-07-14-do-15-avgusta-2021-se-za-tranzit-in-mednarodni-transport-ne-zahteva-pogoj-pct/
The updated ordinance will be officially published later today.”

Inoltre, a richiesta degli uffici della Commissione europea, l’Autorità slovena ha anche precisato dal 15 agosto non è prevista nessuna esenzione e che il periodo di transizione viene introdotto per consentire ai soggetti che effettuano trasporto internazionale o solo di transito di adeguarsi alle nuove disposizioni. Dopo tale termine, solo i soggetti muniti di EUDCP o (test, vaccinazione, hanno subito la malattia Covid-19) potranno entrare in Slovenia senza quarantena, indipendentemente dalla loro nazionalità o scopo di ingresso.

AUTOTRASPORTO: INGRESSO IN LETTONIA

La Lettonia, il 6 luglio scorso, ha adottato provvedimenti restrittivi per l’ingresso sul suo territorio che si applicano, dal 12 luglio scorso, anche ai conducenti dei veicoli adibiti al trasporto di merci e di passeggeri.
In particolare, la Lettonia ha adottato provvedimenti restrittivi, al fine di limitare la diffusione del contagio da Covid-19, che dispongono che qualsiasi persona compreso il conducente di un veicolo merci o passeggeri, prima di attraversare il confine terrestre ai posti di blocco “Grebneva”, “Terekhova”, “Paternieki” o “Silene” non possa presentare un modulo di vaccinazione valido per il certificato di vaccinazione contro il Covid-19 dell’Unione Europea , test o malattia pregressa, è obbligato a:
–    effettuare immediatamente a proprie spese un test per Covid-19 presso un check-point (posti di blocco);
–   la Guardia di Frontiera dello Stato autorizza il soggetto lasciare il territorio, qualora l’esito del test per il Covid-19 è negativo;
–   se il soggetto non effettua il test Covid-19 o se l’esito del test risulta positivo, il Servizio Medico di Emergenza conduce l’autista del veicolo passeggeri o merci presso specifiche strutture ricettive turistiche;
–   se il conducente di un veicolo merci o passeggeri deve adempiere agli obblighi di isolamento presso la struttura ricettiva, il vettore è responsabile della risoluzione delle questioni derivanti dall’isolamento del proprio dipendente.
Il  MIMS  invita a chiunque debba recarsi in Lettonia di reperire informazioni sulle procedure di attraversamento della frontiera e sull’ingresso degli autotrasportatori, consultando il sito della Polizia di frontiera lettone all’indirizzo  https://www.rs.gov.lv/en  o del Ministero dei trasporti all’indirizzo https://www.sam.gov.lv/en/covid-19