Autotrasporto: Aggiornamento dei costi indicativi di riferimento

Il MIMS ha pubblicato, sulla base dell’articolo 1, comma 250, della legge 190/2014, l’aggiornamento dei costi indicativi di riferimento dell’attività di autotrasporto merci.

L’ultima pubblicazione di tali valori è avvenuta il 27 novembre 2020, in attuazione del Decreto Direttoriale 206/2020.

La tabella distingue quattro categorie di veicoli, sulla base della loro massa complessiva: fino a 3,5 tonnellate (A), da 3,5 a 12 tonnellate (B), da 12 a 26 tonnellate (C) e oltre 26 tonnellate (D).

I costi unitari per km sono aggiornati alla data del gennaio 2022 e la valutazione degli incrementi dei costi di acquisto dei mezzi, degli pneumatici e dei pezzi di ricambio, delle spese per bollo, assicurazioni, ammortamento, pedaggi e costi dei dipendenti è stata compiuta sulla base del tasso di inflazione registrato dall’ISTAT da novembre 2020 ad oggi. Anche la valutazione dell’incremento delle spese per l’energia è stata compiuta sulla base dell’aumento del costo del gasolio, sempre dal novembre 2020 a gennaio 2022, come risultante dai dati riportati nella pagina del ministero della Transizione ecologica.

La tabella dei costi è reperibile al seguente link:

Tabella costi km unitario_gennaio 2022.pdf (mit.gov.it)

Per info

Dott.ssa Francesca Zamparelli
Responsabile Area Economica, Comunicazione e Marketing
Centro Studi

tel. 0824 50120 int. 2 – 338 8039418; fax 0824 1811038  -f.zamparelli@confindustria.benevento.it