Crisi di Governo – perimetro di azione del Governo e del Parlamento

Il Governo dimissionario e il Parlamento in prorogatio si muovono entro limiti ben precisi. Ecco quali.

(altro…)

Contrader Srl

Contrader srl è una società specializzata in consulenza IT ed ingegneristica, sviluppo software e hardware realizzati con varie metodologie.

Contrader srl offre prodotti e soluzioni ad alto livello di innovazione per diverse aree di mercato tra cui automotive & railway, aerospace & defense, banking & finance, industry, sport, energy anche in conformità con i requisiti del modello Industria 4.0.

Alternanza scuola – lavoro: siglato protocollo per la sicurezza

Il Ministro del Lavoro e il Ministro dell’Istruzione hanno firmato lo scorso 26 maggio il Protocollo d’intesa con INAIL e INL (Ispettorato Nazionale del Lavoro) per la promozione e la diffusione della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” (PCTO).

Tra le novità sono previste azioni di sensibilizzazione e formazione, mentre un Comitato di coordinamento, composto da cinque rappresentanti appartenenti alle istituzioni firmatarie dell’intesa (due per il ministero dell’Istruzione) si occuperà di pianificazione, programmazione e organizzazione dei piani di attività.

In particolare il comitato svolgerà le seguenti funzioni:

  • predisporre piani annuali delle attività e dei progetti da realizzare/promuovere;
  • curare periodicamente il monitoraggio dello stato di attuazione delle singole iniziative realizzate e del livello di raggiungimento degli obiettivi, oltre che dell’efficacia delle azioni intraprese.

I soggetti coinvolti

Ciascuna delle parti coinvolte si impegna a realizzare le iniziative previste nell’ambito delle rispettive competenze.

In particolare, il Ministero del Lavoro dovrà supportare la corretta sensibilizzazione e formazione alla sicurezza sui luoghi di lavoro e promuovere i contenuti del protocollo con i propri enti e con i soggetti che ospitano percorsi di formazione sui luoghi di lavoro, curandone l’applicazione e il relativo monitoraggio.

Il Ministero dell’Istruzione dovrà sostenere le scuole nel mettere in pratica i provvedimenti previsti, promuovere i progetti individuati e predisporre gli strumenti operativi per migliorare il percorso formativo dei PCTO in merito alla sicurezza sul lavoro.

L’INL, invece, sarà impegnato nello sviluppo di iniziative di sensibilizzazione e formazione sui temi della legalità e della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro rivolte a studenti, personale docente e aziende, sia presso gli istituti che sui luoghi di lavoro.

Infine, l’INAIL si occuperà di effettuare interventi formativi di aggiornamento rivolti ai docenti-formatori finalizzati al mantenimento della qualifica di formatore-docente nel campo della salute e sicurezza sul lavoro.

Per maggiori approfondimenti si rinvia al documento allegato.

Assegno Unico Universale: nuovi livelli reddituali

L’INPS con la circolare n. 65 del 30 maggio 2022 ha reso noti i livelli di reddito ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare aggiornati in misura pari alla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, calcolato dall’ISTAT.

Ai nuovi valori, che entreranno in vigore dal 1° luglio 2022 e fino al 30 giugno 2023, è stato applicato un indice di rivalutazione pari all’1,9 per cento.

Le tabelle allegate alla circolare contengono l’analitica elencazione di tutti i nuovi livelli reddituali, nonché i corrispondenti importi mensili della prestazione da applicare alle diverse tipologie di nuclei familiari.

Per maggiori dettagli si rinvia alla lettura integrale dei documenti allegati.

Consiglio di Presidenza – 1 giugno 2022

Si è svolto il 1 giugno scorso il Consiglio di Presidenza di Confindustria Benevento.

Tra i punti all’ordine del giorno si segnalano gli aggiornamenti riguardanti la Camera di Commercio Irpinia-Sannio, e relative determinazioni, e la rappresentanza all’interno del Digital Innovation Hub.
A seguito della riunione si è deliberato che saranno Claudio Monteforte, già Presidente della Piccola industria Confindustria Benevento e amministratore delegato dell’azienda IDNAMIC Italia srl ed Anna Pezza, Direttore di Confindustria Benevento, i  componenti designati a rappresentare Confindustria Benevento all’interno della Camera di Commercio Irpinia – Sannio.

Si è altresì deliberato che sarà l’Arch. Mario Ferraro, Presidente Ance Benevento, ad essere candidato a componente del CDA del DIH.

Sono state approvate le iscrizioni delle nuove aziende: SNAM RETE GAS (Fonti Energetiche), SANNIOMATICA (Manifattura, Impiantistica, Meccatronica), PULSE (Manifattura, Impiantistica, Meccatronica), NEW SOLUTION ENTERPRISE (Fonti Energetiche), G.AM. COSTRUZIONI (Costruttori Edili), AMP BIOTECH (Sanità Privata), IL MAGGIOLINO S.A.S. (Automotive, Aerospazio, Aeronautica), MOLISANNIO COSTRUZIONI E SERVIZI (Costruttori Edili).

Sono state ratificate le dimissioni delle seguenti aziende: OLEIFICIO VASCELLO (Alimentari, Servizi, Trasporti) e ITALYA (Alimentari, Servizi, Trasporti).

L’azienda OFFICINE SOSTENIBILI (Manifattura, Impiantistica, Meccatronica) ha sostituito ACAB MED.

______________________________________
CONFINDUSTRIA BENEVENTO
82100 Benevento
Piazza V. Colonna, 8 (Pal. Strega Alberti)
tel. 0824 50120 int. 4 – 328 8438042; fax 0824 1811038

Edizione 2-6 Giugno 2022

Scarica allegati

Riforma degli Incentivi – Approvato il disegno di legge


Il Ministero dello sviluppo economico ha annunciato l’arrivo on line, prevista per il  2 giugno, di una piattaforma che aiuterà le aziende e professionisti a orientarsi con una modalità più accessibile e immediata tra i bonus e i contributi messi a disposizione dal governo.

Il sito è uno dei tasselli fondamentali che rientrano in un più ampio progetto di riforma degli incentivi portato avanti dal ministro Giancarlo Giorgetti.

Su proposta del ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, e della ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna, lo scorso 26 maggio è stato approvato in Consiglio dei ministri il disegno di legge che punta al riordino del sistema di agevolazioni e incentivi statali.

L’obiettivo fissato dal ministro dello sviluppo economico è quello di “migliorare l’efficienza e incrementare gli investimenti di politica industriale, attraverso una ricognizione del sistema degli incentivi alle imprese basata su una organica razionalizzazione delle misure agevolative”.

L’approvazione di questo provvedimento, che ho voluto fortemente, rappresenta un concreto passaggio per una vera semplificazione nel mondo degli incentivi spesso inaccessibili per troppa burocrazia” ha dichiarato Giorgetti.

La riforma degli incentivi si muove sul solco dei traguardi fissati dal Pnrr e della Legge di Bilancio 2022, “come la riduzione degli oneri per le imprese e la velocizzazione delle procedure amministrative per accedere alle agevolazioni”

Nel disegno di legge, rendono note dal Mise, è previsto inoltre l’introduzione di “tecnologie gestionali innovative” per l’interoperabilità dei dati, così da prevenire “la duplicazione e la sovrapposizione degli interventi previsti”.

Export: Rafforzato il sostegno Simest a favore di imprese che esportano in Ucraina, Russia o Bielorussia

Dal 12 Luglio sarà possibile partecipare alla Misura Patrimonializzazione del Fondo 394/81 di Simest: contributi a fondo perduto fino al 40% per le imprese italiane che hanno esportazioni dirette in Russia, Ucraina e Bielorussia.

Il “Decreto Ucraina” (DL 14/2022) ha introdotto, tra le varie, condizioni agevolate di accesso al Fondo 394/1981 per le domande di finanziamento per sostegno ad operazioni di patrimonializzazione, presentate da imprese che – negli ultimi tre bilanci depositati – hanno realizzato un fatturato medio pari ad almeno il 20% del fatturato aziendale totale con operazioni di esportazione diretta verso l’Ucraina, la Federazione Russa e la Bielorussia.

Le novità introdotte sono:

  • Contributo a fondo perduto fino al 40% e la restante parte come finanziamento a tasso zero.
  • La misura si applica fino al 31 dicembre 2022.
  • data apertura del portale 12 luglio 2022 ore 9:00 chiusura 31 ottobre 2022 ore 18:00.

I beneficiari ammissibili:

  • impresa con sede legale in Italia costituita in forma di società di capitali, configurabile come PMI o Mid Cap. In caso di imprese aggregate le stesse dovranno costituire una Rete Soggetto con autonoma soggettività giuridica mediante la sottoscrizione di un contratto di Rete;
  • essere in stato di attività e risultare iscritta al registro delle imprese;
  • aver depositato presso il Registro imprese almeno 3 Bilanci relativi a 3 Esercizi completi. I bilanci devono riguardare lo stesso soggetto richiedente (identificato dal codice fiscale);
  • avere un rapporto Fatturato medio estero (a livello aggregato verso l’Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussia)/Fatturato totale almeno pari al 20%, come dichiarato e asseverato da un soggetto iscritto al Registro dei Revisori Contabili tenuto dal MEF;
  • dichiarare un calo del fatturato estero a livello aggregato verso l’Ucraina e/o Federazione Russa e/o la Bielorussia e di prevedere che, al termine dell’esercizio 2022, tale calo di fatturato sia complessivamente pari o superiore al 20% del fatturato medio estero realizzato verso questi tre paesi nel triennio precedente.

L’Agevolazione:

L’importo concedibile dell’Intervento Agevolativo è pari al 25 % dei ricavi risultanti dagli ultimi due Bilanci dell’Impresa Richiedente ed è compreso tra un minimo pari a € 50.000 e un massimo di € 1.500.000 per PMI e Mid Cap con Scoring A1-A2 o € 800.000 per PMI e Mid Cap con Scoring A3-A4.

L’importo dell’Intervento Agevolativo, nei limiti dell’importo massimo sopra indicato, è richiesto dall’Impresa Richiedente a titolo di Finanziamento. Una quota dell’importo richiesto può essere riconosciuta a titolo di Cofinanziamento  nei limiti dell’aiuto massimo concedibile di € 400.000.

Il finanziamento va restituito a partire dal terzo anno e fino al sesto dalla data di concessione, i primi 2 anni sono di preammortamento.

Sono richieste garanzie che vanno dallo 0% al 40% a seconda dello scoring di appartenenza.

Autotrasporto: riduzione pedaggi autostradali 2021

Il MIMS-CC Albo Autotrasporto, con Delibera n. 7 del 10 maggio 2022, pubblicata sulla GU n. 125 del 30.05.2022, ha disposto la riduzione compensata dei pedaggi autostradali per transiti effettuati nell’anno 20210, che proceduralmente si articola 2 Fasi, come lo scorso anno.

La Fase 1 – prenotazione della domanda di rimborso dei pedaggi autostradali a partire dalle ore 9.00 del 6 giugno 2022 e fino alle ore 14.00 del 12 giugno 2022, esperibile esclusivamente attraverso l’applicativo “PEDAGGI” nel Portale dell’Albo nazionale degli autotrasportatori (Servizi- Gestione Pedaggi).

La Fase 2 – inserimento dei dati relativi alla domanda, firma ed invio della domanda medesima: dalle ore 9.00 del 27 giugno 2022 e fino alle ore 14.00 del 22 luglio 2022.

Il beneficio può essere richiesto per i costi sostenuti per i pedaggi autostradali in relazione ai transiti effettuati a partire dall’1.01.2021 al 31.12.2021, dai soggetti con veicoli posseduti a titolo di proprietà o in disponibilità ed utilizzati per servizi di autotrasporto di cose (in conto proprio e in conto terzi), che appartengono alla classe ecologica EuroIV, EuroV,  EuroVI o  superiore, o alimentazione alternativa od elettrica e che rientrano, quanto a sistema di classificazione per il calcolo del pedaggio, nelle classi B, 3, 4 o 5 se basato sul numero degli assi e della sagoma dei veicoli stessi, oppure nelle classi 2, 3 o 4  se volumetrico.

La riduzione compensata è commisurata al valore del fatturato annuale relativo ai costi sostenuti per i pedaggi, purché pari almeno ad euro 200.000,00 e non può essere superiore al 13% del valore del fatturato annuo. Fermo restando tale limite, è prevista un’ulteriore riduzione compensata se i transiti vengono effettuati nelle ore notturne: ingresso in autostrada dopo le ore 22,00 ed entro le ore 02,00 ovvero uscita prima delle ore 06,00. Tale riduzione spetta ai soggetti che abbiano realizzato almeno il 10% del fatturato aziendale relativo al suddetto costo per i pedaggi nelle ore notturne.

Le riduzioni compensate sono concesse esclusivamente per i pedaggi a riscossione differita mediante fatturazione e vengono applicate, da ciascuna delle società che gestisce i sistemi di pagamento differito dei pedaggi, sulle fatture intestate ai soggetti aventi titolo alla riduzione.

Il testo della Delibera è reperibile al seguente link:

https://www.gazzettaufficiale.it/atto/vediMenuHTML?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2022-05-30&atto.codiceRedazionale=22A03064&tipoSerie=serie_generale&tipoVigenza=originario

Link CC Albo autotrasporto-servizio gestione pedaggi

https://www.alboautotrasporto.it/web/portale-albo/servizio-gestione-pedaggi-


Voucher Digitali 2022: al via il nuovo Bando

Approvato il bando Voucher Digitali I4.0 anno 2022 per sostenere la realizzazione di progetti , di micro, piccole e medie imprese, realizzati utilizzando soluzioni tecnologiche, applicazioni, prodotti/servizi incentrati sulle tecnologie Industria 4.0.

Sono finanziabili le spese per la consulenza, la formazione e l’acquisto di beni e servizi tecnologici I4.0.

La domanda di contributo dovrà essere presentata – a partire dalle ore 9.00 del 10 giugno 2022 e fino alle ore 23.59 del 30 settembre 2022 (salvo chiusura anticipata per esaurimento del fondo) – esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco https://webtelemaco.infocamere.it/newt/public.htm

Per le imprese che hanno l’esigenza di registrarsi per la prima volta alla piattaforma Telemaco, il link da seguire è: http://www.registroimprese.it/registrazione

Il contributo accordato a fondo perduto per  ciascuna impresa richiedente sarà pari al 70% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di euro 5.000,00 (cinquemila euro).

Il plafond destinato alla Camera di Commercio di Benevento è pari a 100 mila euro.

Per illustrare i dettagli del bando e supportare le imprese nella presentazione delle domande il Punto Impresa Digitale delle Camere di Commercio di Avellino e di Benevento organizzano un webinar in data Martedì 7 Giugno 2022 alle ore 10.30 mediante piattaforma ZOOM.

L’iscrizione al webinar è gratuita e va formalizzata nella pagina di dettaglio dell’evento al seguente link: https://bit.ly/WB_VD22_070622

La blockchain per tutelare la proprieta’ intellettuale – seminari IN.CON.TRA

Approfondire gli aspetti legati alla proprietà intellettuale significa rafforzare le imprese. Questo il tema al centro dei lavori del Secondo seminario IN.CON.TRA, organizzato da Confindustria Benevento  Piccola Industria e Università degli Studi del Sannio focalizzato sulla tutela della proprietà intellettuale anche attraverso nuove metodologie.

Il  Focus tematico è stato affidato a Roberta Mongillo e Mario Rosa .

 “Il ruolo fondamentale della protezione della proprietà intellettuale per le piccole e medie imprese, – ha spiegato Roberta Mongillo  Docente Unisannio di Intellectual Property Law – La protezione del marchio nella strategia d’impresa –  per assicurare una tutela adeguata alle concretizzazioni delle idee creative, emerge ormai in tutta evidenza anche alla luce, a livello europeo, del “Piano di azione sulla proprietà intellettuale per sostenere la ripresa e la resilienza dell’UE”, nel quale la Commissione ha invitato gli Stati membri a rendere prioritario il rafforzamento della protezione e dell’applicazione della proprietà intellettuale nei loro sforzi volti a garantire la ripresa economica. Conseguentemente sono state intraprese varie azioni, a livello nazionale, in tale direzione. Da ultimo, in Italia, il 6 aprile 2022, è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge di revisione del Codice di proprietà industriale, ora assegnato all’esame del Parlamento. Oltre allo schema tradizionale di trasferimento tecnologico, si sta affermando sempre di più l’importanza della collaborazione tra atenei, altri enti pubblici e soggetti privati sin dalla fase di progettazione delle iniziative di ricerca, come previsto nell’ambito del PNRR. Quest’incontro, che mira ad evidenziare l’importanza della tutela della proprietà intellettuale per valorizzare gli asset aziendali, si inserisce, quindi, nel ciclo IN.CON.TRA con l’obiettivo di rafforzare, anche sotto tale punto di vista, il rapporto fondamentale tra Università e mondo delle imprese.”

“La blockchain ai giorni nostri riveste lo stesso ruolo del vapore nella rivoluzione industriale. Di questo è convinto Mario Rosa Componente il Consiglio Direttivo di Piccola Industria Confindustria Benevento Bytestamp founder. Essa guida una rivoluzione dei processi che passano attraverso una rivoluzione dei ruoli sociali, facendo venir meno la necessità di autorità centralizzate per la certificazione delle attività. Ciò è tanto più vero per la tutela delle opere intellettuali, poichè consente a chiunque di proteggere un’idea in modo autonomo, senza dover necessariamente renderla pubblica.

Tutelandosi, utilizzando servizi come Bytestamp, l’inventore non ha più nessun remora a svelare la propria idea.

Saluti Istituzionali sono stati affidati a Gerardo Canfora – Rettore Università degli Studi del Sannio, a Claudio Monteforte Presidente Piccola Industria Confindustria Benevento e a Antonella Tartaglia Polcini Delegata del Rettore per la terza missione Sociale e culturale

Infine hanno completato le attività – Salvatore Cerino Fondatore e Socio dello Studio Legale associato Cerino d’Angelo – Professional Partner de “Il Sole 24 Ore SPA” e Maria Corso –

Praticante Avvocato abilitato presso lo studio Legale associato Cerino d’Angelo che hanno approfondito alcuni casi concerti.

Il Ciclo INCONTRA è strutturato su quattro appuntamenti incentrati su: Sicurezza  Informatica: come metterla in atto; Valorizzazione degli Asset aziendali: Il ruolo della proprietà intellettuale; Analisi di mercato e strategie di ingresso nei paesi esteriDigitalizzare a Costozero attraverso i quali affiancare le piccole e medie imprese in un percorso di crescita che fornisca loro i principi base su ciascuno degli ambito affrontati.

Laboratori aperti alle imprese con il progetto OPEN LAB

Sono 32 le aziende presenti alla prima edizione del progetto  “OPEN LAB” che  hanno incontrato gli studenti  dell’Iti Lucarelli iscritti al V anno.  Quattro gli indirizzi specialistici presentati alle imprese:  Meccatronica ed Energia, Trasporti e logistica con output in Costruzione del mezzo, Informatica e Telecomunicazioni, Elettronica, Elettrotecnica ed Automazione, a cui fanno capo i laboratori didattici dell’Istituto.

L’iniziativa organizzata da Confindustria Benevento e Istituto Tecnico Industriale nasce con l’obiettivo di reperire tecnici in determinati settori emergenti.

“Abbiamo avviato già da qualche mese un percorso strutturato attraverso il quale cercare di favorire l’inserimento di giovani all’interno delle aziende del territorio – Racconta Il Presidente di Confindustria Benevento Oreste Vigorito . L’incontro di oggi parte dalla conoscenza. È importante che i giovani abbiano consapevolezza di ciò che fanno e possano avere delle opportunità rispetto ai propri progetti e alle proprie inclinazioni. La presenza delle  imprese è proprio diretta a favorire questo percorso e consentire ai giovani dell’industriale di diventare protagonisti dello sviluppo del Sannio”

“Sono particolarmente soddisfatta di questa iniziativa in quanto si tratta  di un sogno che si realizza – spiega la dirigente Maria Gabriella Fedele. Offriamo finalmente ai nostri studenti la possibilità di crearsi un futuro sul territorio mettendo le proprie competenze al servizio del sistema imprenditoriale che ha aderito in maniera massiva all’iniziativa mostrando sensibilità e attenzione ai giovani del territorio. Abbiamo strutturato all’interno dell’istituto degli indirizzi specifici che possano trovare un naturale sbocco nell’indotto delle imprese. Ringraziamo Confindustria Benevento per quest’attenzione e siamo pronti a fare la nostra parte per portare avanti oil percorso intrapreso.”

Molte le misure operative messe in piedi da ANPAL (Agenzia in house del Ministero del Lavoro)  – ha raccontato   Gennaro Imbriano – ANPAL Servizi. Gli strumenti prioritari sono  l’apprendistato, l’incentivo Giovani Under 36, l’incentivo donne e i tirocini curriculari. Si tratta di strumenti  attraverso i quali realizzare politiche attive per favorire l’inserimento dei giovani nel contesto del mercato del lavoro.  Il futuro, tuttavia, è quello della personalizzazione della formazione.”

La fase operativa dell’iniziativa  si è strutturata attraverso la visita guidata nei 4 laboratori e l’organizzazione di un vero proprio career day che ha  visto la realizzazione di incontri nei quali gli studenti del V anno si sono presentati  agli imprenditori attraverso un percorso di conoscenza reciproco.

L’offerta formativa dell’Istituto è caratterizzata da una didattica fortemente laboratoriale e pratica, realizzata con docenti esperti del settore e con un’alta percentuale della formazione svolta in azienda.

I LABORATORI

Meccatronica ed Energia:

Sul fronte della meccatronica nel laboratorio gli studenti sviluppano competenze su sistemi pneumaticielettrici e con PLC  con particolare attenzione a strutture automatizzate con controllo da remoto. Grazie ai lavori di laboratorio gli studenti possono  vedere da vicino le parti di un motore  ed il proprio funzionamento e sviluppare progetti attraverso i quali mettere in atto le competenze acquisite.

Il laboratorio consente la realizzazione di prove meccaniche (trazione, resilienza e durezza) sui materiali metallici, nonché lavorazioni alle macchine utensili a controllo numerico (fresatrice e tornio CNC) e controlli non distruttivi sui diversi materiali (liquidi penetranti, ultrasuoni e magnetoscopia).

Sul fronte delle energie rinnovabili il laboratorio trasferisce competenze su sistemi di misurazione relativi agli scambi termici cimentandosi sul risparmio energetico e fornendo  nozioni in merito alla  normativa di riferimento.

Trasporti e logistica con output in Costruzione del mezzo:

Nel laboratorio gli studenti apprendono l’utilizzo dei sistemi e le automazioni dei mezzi di trasporti attraverso il ricorso alle attrezzature di diagnosi e controllo in affiancamento con affermate aziende del settore. Attraverso questo percorso di apprendimento gli studenti acquisiscono la specializzazione di tecnico diagnostico specializzato.

Informatica e Telecomunicazioni: nel laboratorio di telecomunicazioni si elaborano progetti inerenti alle comunicazioni sia elettroniche che informatiche. In particolare sistemi di antenne, compatibilità elettromagnetica  di apparecchiature elettroniche con relativo spettro di emissione, programmazione di router Cisco  e progettazione e realizzazione di reti locali (LAN).

Elettrotecnica, Elettronica ed Automazione

Nei laboratori di elettronica si sviluppano circuiti e si programmano sistemi IoT a microcontrollore per il controllo e la gestione di sistemi complessi, formando così progettisti e operatori del settore dalle competenze avanzate.

La curvatura elettromedicale fornisce agli studenti degli strumenti aggiuntivi, che gli permettono di entrare nel mondo del lavoro, fin da subito, con inquadramenti di una certa importanza.

Nell’elettrotecnica, ci si dedica, tra l’altro, alle misure sugli impianti di produzione da fonti rinnovabili, quali eolico e fotovoltaico, rispondendo alla crescente richiesta di tecnici specializzati in questo ambito, oggi in grande sviluppo anche sul territorio Sannita.

Gli studenti di automazione progettano e gestiscono sistemi industriali d’automazione, concentrandosi in maniera particolare sulla programmazione di PLC, acquisendo una delle competenze specifiche più richieste dal tessuto imprenditoriale nostrano.

LE AZIENDE ADERENTI.

ADECCO, ARTEA, ASIA BENEVENTO, AVICOLA MAURO, CAP&G Consulting, CAR SEGNALETICA, CONTRADER, CORNAGLIA SUD, COSMIND, DEMAX, FARENERGIA, FIBRO, FICOMIRRORS, GEOLUMEN, IDAL, IDNAMIC, IVPC SERVICE, KY-NET, LEONARDO, LOGISTICA SANNITA, MUGA, POWERFLEX, SANNIO DIESEL SERVICE, SANNIO PALSTIC, SAPA, SAVIM, SEIEFFE, SIDERSAN, SIPA, SLALOM, TEXI, TYCHE